ilCurioso Magazine - Itinerari, Degustazioni, Eventi

TROPICAL MOOD

Rigogliosa e imponente la giungla si estende forte e fiera lungo la linea equatoriale fino ai tropici, disegnando attorno a sé una macchia ...


Rigogliosa e imponente la giungla si estende forte e fiera lungo la linea equatoriale fino ai tropici, disegnando attorno a sé una macchia di verde dalle infinite sfumature. Un ambiente straordinariamente vitale dove la natura si esprime energica in tutte le sue forme e dimensioni. Se siete alla ricerca di idee per decorare un soggiorno o suggerimenti unici e creativi per l’arredamento, una delle ispirazioni più gettonate dell’estate 2015 è il TROPICAL.

Colorate i muri
Il colore può creare l’atmosfera in una stanza, e un soggiorno è il luogo ideale per usare una tonalità rilassante sulle superfici più estese: le pareti. Quando decorate un soggiorno tropicale è da preferire un blu dalla tonalità fredda che ricorda l’acqua e il cielo dei tropici. Se questo colore non vi piace, scegliete qualcosa sul lato caldo dello spettro del colore, ma tenete presente che i campioni di vernice sono ingannevoli.
Se il soggiorno è grande, dipingete le pareti di una sfumatura decisa di un colore moderato. Se la stanza è piccola, optate per un accenno di colore. Una volta dipinte le pareti appariranno più colorate che mai, soprattutto se la stanza non è molto ben illuminata. In ogni caso, portate a casa un barattolo campione di vernice, e stendetene un po’ su un cartone. Lasciate asciugare e provate questi campioni di vernice a vari livelli di illuminazione prima di fare una scelta.  Evitate materiali e tonalità fredde, preferendo sfumature calde, come il giallo o l’avorio, ma anche l’arancione, riuscirete perfettamente nell’intento. Se proprio avete intenzione di osare allora optate per l’inserimento di una carta da parati a tema, come quella prodotta da WALL&DECO Tropics reloaded, designer / Christian Benini.

Verde regale
Si dice che le persone che amano il color verde siano sicure di sé e di carattere. Questo vale anche per chi lo preferisce nell’homestyle: la casa di verde dipinta non può passare inosservata anzi si caratterizza per originalità e voglia di stupire. Adatto a personalizzare pareti, mobili e preziosi dettagli c’è un tono di verde per ognuno di noi: scuro o chiaro, brillante o cupo, lime o smeraldo… Il verde è il colore regale della giungla, piante e animali ne prendono le tonalità mostrandone le infinite declinazioni. Chi desidera reinterpretare in casa propria lo stile tropical deve quindi puntare sulla ricostruzione di questo verde paesaggio dove la flora è la vera protagonista.
Ponete attenzione anche sulla cromia degli infissi: dovrebbero essere preferibilmente chiari, accompagnati da tende bianche in cotone grezzo per permettere alla luce di filtrare.

I materiali
Scartiamo immediatamente l’idea dell’arredo in plastica o sintetico, preferendo invece i materiali ecologici o naturali, come ad esempio rattan e bambù. Grazie all’utilizzo di prodotti non artificiali, il nostro arredo richiamerà più facilmente alla mente le spiagge tropicali che si vedono nei documentari. L’ideale è utilizzare mobili di vimini. Esso dà un aspetto “da ambiente all’aria aperta”, ed è ideale per decorare con stile tropicale. Soprattutto il vimini in genere costa meno dei mobili imbottiti da soggiorno. Assicuratevi solo che i cuscini siano spesse e comodi invece di lasciarvi incantare dallo stile. Aspettate la seconda parte dell’estate per comprare un soggiorno in vimini: risparmierete notevolmente.
La canapa e la corda: sono di particolare effetto per dei tappeti rustici e ampi eseguiti ad intreccio, i rivestimenti più adatti sono invece in cotone rustico, che lascia la trama in evidenza. Evitiamo i mix di colori ma scegliamo invece poche tinte, 2 o 3, da combinare in modo armonioso, magari abbinando un colore acceso, ad esempio l'arancio, con uno neutro, l'avorio.

Aggiungete cuscini colorati
Gli oggetti decorativi realizzati a mano nel legno sono indispensabili. I legni tropicali, scuri e resistenti come l'ebano, sono perfetti per statue, ciotole e vasi fatti a mano, ma anche per mobili pregiati e di qualità. Per arricchire la tavola e i ripiani possiamo creare delle composizioni con piante e fiori esotici, colorati e profumati, con foglie grandi e verdi. Decorare un soggiorno con un tema tropicale però non significa necessariamente includere fiori e uccelli colorati. Prendete dalla vostra cucina qualcosa di colorato; decorate per esempio la stanza con una coppa di frutta tropicale: Anche un casco di banane aggiunge colore e allegria! Alle pareti appendiamo stampe o teli decorati con motivi tipici dei paesi caldi che daranno un accento originale alla stanza. Che dire…? Divertitevi! Claudia Grussu - Architetto


ALTRE NOTIZIE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE

0 commenti

Post più popolari